La notte degli errori (sette) dei Pittsburgh Pirates

“La nostra peggiore partita della stagione!” Il commento del manager Clint Hurdle è l’amara conclusione di quella che per i Pittsburgh Pirates, sconfitti in casa dai Chicago Cubs per 12 a 9, è stata davvero una serata no. Di fronte a 32000 tifosi pronti a sostenerli nella corsa alla wild card i famigerati “bucs” sono riusciti invece a rianimare la squadra di Chicago, che veniva dall’ennesima serie di sconfitte. Ben 9 dei 12 runs messi a segno dai Cubs sono il frutto degli errori, ben sette, dei padroni di casa, che hanno sfiorato il loro record negativo, risalente al 1939. Tra lanci fuori controllo di A.J. Burnett e i due misplays in un solo inning dell’esterno sinistro Starling Marte, le cose si sono messe subito male. “Difficile vincere con sette errori”, l’amara dichiarazione di Andrew McClutchen, uno dei protagonisti in negativo della serata. Una parentesi che i Pirates devono ora chiudere in fretta e riprendere la loro corsa ai playoff, dove sarebbe bello rivederli competere per qualcosa di importante (Bucs commit seven errors in ugly loss to Cubs).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: